Orto di Venezia

Orto di Venezia

Veneto

In pochi sanno che la viticoltura nella Laguna veneziana esiste da almeno tremila anni. Con Burano, isola dedicata ai pescatori e le isole Mazzorbo e Torcello coltivate a carciofi, l’isola di Sant’Erasmo per secoli ha fornito frutta e ortaggi alla città di Venezia e vi sono sempre stati i vigneti. Negli orti dell’isola vengono anche oggi coltivati le “castraure”, il carciofo violetto di S. Erasmo, famosi in tutta l’Italia, nonché Presidio Slowfood. Per questo motivo, l’Isola di Sant’Erasmo è da sempre conosciuta come “orto di Venezia”.
Siamo all’inizio del 2000, quando Michel Thoulouze - manager televisivo di grande successo e pioniere della PayTv - decide di comprare casa in laguna, nell’Isola di Sant’Erasmo. Un giorno parlando con i contadini locali scopre il vero miracolo: ha comprato la miglior terra dell’isola. 11 ettari di terra che un documento settecentesco indica come a lungo chiamata “la Vigna del Nobil Uomo”. Assieme alla sua famiglia decide di rilanciare nell'isola la produzione del vino, utilizzando i metodi tradizionali degli agricoltori locali e la competenza tecnica di Lydia e Claude Bourguignon, ingegneri agrari, e di Alain Graillot di Crozes Hermitage.

Dove Siamo e Contatti

Rinaldi 1957 S.p.A.

V.le A. Masini, 34 - 40126 Bologna (Italia)

cod.fisc./p.iva 13327260157


Contattaci per informazioni